Partecipare

Argomenta in modo convincente

Ritieni che nel tuo Comune servano con urgenza più zone senza fumo? Vorresti ottenere una migliore protezione dei bambini dalla visibilità di tabacco e fumo? O ancora hai un’altra richiesta in relazione alla protezione di bambini e giovani dal tabacco e dalla nicotina della quale vorresti convincere gli altri? Come scegli le parole giuste? Ti aiutiamo ad argomentare.

Affermazione 1: Viviamo in un paese libero. Ognuno è responsabile della propria salute.

Risposta: La Costituzione federale sancisce il diritto dei bambini e dei giovani a una protezione particolare della loro incolumità e del loro sviluppo. Ciononostante, in Svizzera i prodotti del tabacco e della nicotina sono onnipresenti. Bambini e giovani non sono pertanto sufficientemente protetti per poter decidere in modo libero e indipendente. Dire che sono loro i responsabili della propria salute non è sufficiente. Ecco perché la società e tutti gli attori coinvolti devono impegnarsi insieme per una Svizzera, in cui bambini e giovani possano crescere liberi da influenze nocive.

 

Affermazione 2: I nostri bambini e giovani sono già sufficientemente protetti. Basta con i divieti.

Risposta: Non si tratta di introdurre sempre più divieti, bensì di proteggere i bambini e i giovani nonché permettere loro di crescere senza influenze nocive. Ad esempio, rendendo liberi dal fumo i parchi giochi o i campi sportivi – in questi spazi il tabacco, la nicotina e ancor più i mozziconi di sigarette per terra sono decisamente di troppo.

 

Affermazione 3: In Svizzera sono ormai molti i bambini e i giovani che non fumano. Il problema è obsoleto.

Risposta: In effetti, il numero dei giovani fumatori è sensibilmente diminuito rispetto ai primi anni '90, ma negli ultimi 10 anni non è praticamente cambiato. Nel nostro paese siamo quindi fermi dal 2010. Inoltre, nel raffronto internazionale la percentuale è elevata. Una prevenzione determinata aiuta a ottenere cifre sul tabagismo molto più basse, soprattutto tra i giovani, come dimostrano molti paesi (ad esempio l’Islanda o la Gran Bretagna).

 

Affermazione 4: L’industria del tabacco crea in Svizzera molti posti di lavoro e genera entrate fiscali. Vietare completamente il fumo farebbe più danni che altro.

Risposta: Alcuni dei maggiori produttori di tabacco del mondo hanno in effetti la loro sede in Svizzera e occupano circa 11 000 persone. Tuttavia, nel nostro paese le conseguenze del tabacco e della nicotina provocano costi sanitari per oltre 3,9 miliardi di franchi – i vantaggi economici dell’industria del tabacco son ben lontani dal compensare questa cifra. (Fonte)

 

Affermazione 5: Abbiamo appena approvato l’iniziativa «Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco». Non vogliamo aspettare prima di adottare ancora altre misure?

Risposta: L’approvazione dell’iniziativa e il conseguente divieto della pubblicità costituisce un’importante pietra miliare. Tuttavia, nel nostro paese l’industria del tabacco continua a essere forte e investe molto denaro nel lobbying. La visibilità dei prodotti del tabacco e della nicotina continua a essere elevata, ad es. nei negozi IQOS situati nelle migliori location o la presenza dei fumatori negli spazi e luoghi pubblici come parchi giochi o campi sportivi. Per proteggere efficacemente bambini e giovani sono necessarie ulteriori misure. Inoltre, non è ancora chiaro come sarà tradotta in pratica l’iniziativa, poiché ciò è di competenza del Parlamento. Probabilmente entrerà in vigore solo nel 2025.